I dischi di Guido Michelone: Malene Mortensen, Can’t Help It

cant-help-it

Nel proprio Paese, la Danimarca, questa biondissima giovane vocalist è considerata un vero e proprio mito, che è anche merito dell’indubbia bellezza fisica, al punto da farle intraprendere in parallelo una carriera di fotomodella con foto anche un po’ osé (fatto più unico che raro nel mondo del jazz). Gossip a parte, l’esordio americano, Can’t Help It (Stunt Records) – il cd è registrato a Brooklyn con una ritmica locale composta da Christian Sands al piano e alle tastiere, Burniss Earl Travis II al basso, Tereon Gully alla batteria più due interventi chitarristi di Paul Banks e della stessa leader – trova quindi Malene Mortensen abbastanza preparata nell’affrontare un ‘compito’ impegnativo, dove la facile scorciatoia degli standard celebri è soppesata da canzoni scritte di proprio pugno assieme a Sands (più un brano donato da Banks in stile country). Negli evergreen, come i quattro iniziali da Honeysuckle Rose (Fats Waller) ad Alone Together (Schwartz/Dietz, mescolato al nuovo Sweet Solitude), da Alfie (Burt Bacharach) a I Cant’Help It (Steve Wonder), fino a My Favorite Things (John Coltrane via Rodgers/Hemmerstein, strategicamente collocato però quasi alla fine dell’album), la danese se la cava benino: niente di nuovo sul fronte del vocalismo jazz, ma una voce dolce, sensibile, intonata. Quando però Malene Mortensen affronta il suo personale repertorio non si esce dalla formula della canzonetta, sia pur ben eseguita con arrangiamenti crossover quasi impeccabili: ma proprio qui si avverte quella sensazione di déjà vu che non va oltre al tentativo più o meno palesato di avvicinarsi alle interpreti ‘classiche’ alla Barbra Streisand o alla Céline Dion. Tuttavia un brano autografo quale The Heat And The Flames con i raddoppiamenti di tempo e l’incedere del pianoforte dall’imprinting molto jazzistico fa ben sperare in un futuro in cui la biondona punti più alla qualità che al gusto pop.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...