IMG_20170304_114423

di Giuseppina Torregrossa

Ve lo ricordate il film Voglia di tenerezza? Quello con Jack Nicholson e Shirley Mac Laine? La storia di una donna avanti negli anni che si nega ogni forma di sentimento. Come se l’amore, l’erotismo, la passione, il sesso fossero preclusi dopo una certa età. E poi, nel dolore, la nostra protagonista scopre il potere dirompente della tenerezza.

Le nostre anime di notte è il romanzo di chi, imbalsamato negli schemi, cristallizzato nelle proprie paure, ha voglia di aprirsi al sentimento, di regalarsi un’altra possibilità prima che sia troppo tardi. Ogni frase, ogni capitolo è un passo avanti per rompere il rigido guscio che imprigiona il cuore degli adulti. Haruf è il cantore dell’amore, in tutte le sue forme, anche le più azzardate, le più ridicole, perlomeno all’apparenza, le più impensate. E lo fa con la semplicità dei grandi, dei puri di cuore, perché l’amore è puro, anche tra i dimenticati da Dio. Leggetelo questo romanzo di Haruf, vi renderà più felici, vi regalerà speranza.

Annunci