Kafka e Mann Giacomo Verri blog

Da «l’Unità» (edizione piemontese) di venerdì 10 maggio 1957

Berlino, 9 maggio

Il grande scrittore Thomas  Mann, morto nel 1955, è stato accusato di plagio da un erede di un altro scrittore, Franz Kafka.
John Kafka, abitante a Hollywood, ha intatti presentato querela, a Berlino, contro i produttori del film Le confessioni del cavaliere d’industria Felix Krull, tratto dal romanzo di Thomas Mann e uscito in esclusività in Germania quindici giorni fa.

Thomas Manu viene accusato dal Kafka di essersi largamente ispirato, per il suo romanzo, a una novella di Franz Kafka Welt im Kaffeehaus (Mondo nel caffè) pubblicata a Monaco nel 1930. È stato chiesto il sequestro del film. La causa verrà discussa il 20 maggio a Berlino.

 

Annunci