di Guido Michelone

Chi è il Magellano del tuo libro?
Un uomo talmente posseduto da un sogno da mettere da parte ogni ragionevolezza.

Ma chi era veramente Magellano?
Quello che ho descritto io.

Perché oggi si scrivono così tanti romanzi storici?
Non più di un tempo.

E perché tu hai voluto riscriverne uno?
È ciò che mi viene meglio.

Il romanzo storico che avresti voluto scrivere tu?
Memorie di Adriano.

Su quale personaggio storico un editore dovrebbe pubblicare un romanzo a occhi chiusi?
Dante. O Alessandro Manzoni.

Il personaggio su cui ti piacerebbe scrivere?
Antonio Casanova.

E quello su cui non scriverai mai?
Andreotti.

Che cos’è per te la scrittura?
Mettere le ali alla mente.

Quali valori di scrittura attribuisci al tuo Magellano?
Sogno che diventi una lettura consigliata nelle scuole.

A quale tipo di lettore modello pensi sia maggiormente legato il tuo modello?
A chi ama l’ironia, sogna l’avventura (pur standosene in poltrona) e non ha paura dell’intelligenza.

Annunci